Responsabilità del Consiglio di fondazione

Una fondazione svizzera senza scopo di lucro dispone di un patrimonio di 8 milioni. Questo importo non è necessario a breve ma è destinato a finanziare grandi progetti di ricerca a medio termine. Il Consiglio di fondazione si rivolge a ZWEI Wealth per poter operare in modo diligente e su base fiduciaria anche nella gestione del patrimonio.

La situazione di partenza della fondazione svizzera senza scopo di lucro è buona. Dispone di un Consiglio di fondazione professionale e di sufficienti mezzi liquidi per sostenere progetti importanti nel suo settore di ricerca. È proprio da qui che sorge però il problema di gestire bene il patrimonio non necessario a breve termine. 

Di conseguenza ZWEI Wealth viene incaricata come consulente indipendente. Con la redazione di un regolamento d’investimento e la formazione di un comitato d’investimento si crea la governance necessaria e corrispondente ai rigorosi requisiti fiduciari. Successivamente, si prosegue con la selezione delle relazioni bancarie e di un gestore patrimoniale adeguato tramite bando di selezione.Nella scelta si presta particolare attenzione alla sostenibilità nonché alla compatibilità degli investimenti con lo scopo della fondazione.

Il Consiglio di fondazione può infine scegliere tra le offerte di 34 gestori. ZWEI Wealth provvede a fornire un giudizio, aiutando nella decisione. Oggi il Consiglio di fondazione sa che anche la gestione patrimoniale è conforme ai suoi standard elevati.  

« Apprezziamo soprattutto l’indipendenza ma anche la professionalità di ZWEI Wealth. Così possiamo tenere fede alla nostra responsabilità di Consiglio di fondazione. »

Membro del Consiglio
di fondazione

Facts & Figures

  • Patrimonio di CHF 8 milioni
  • Stesura di un regolamento d’investimento per l’autorità di vigilanza sulle fondazioni
  • Definizione di una struttura professionale e un comitato d’investimento
  • Esame trimestrale dei risultati e adeguamento della strategia d’investimento
  • Offerte ottenute da 34 gestori patrimoniali 
  • Allestimento di una gestione patrimoniale in base a criteri sostenibili
  • Costi di gestione annui inferiori del 28% rispetto alla media di mercato